• info@scuderiabiellacorse.it

Author Archive Andrea Viola

9° RALLY LANA STORICO

Il Campionato Italiano Rally Auto Storiche è giunto finalmente alla tappa di Biella. Si correrà in questo week end il nono Rally Lana Storico, gara valevole per il CIRAS, TRZ, trofeo A112 e per il Campionato Piemonte-Valle d’Aosta rally storici.

La gara, come da tradizione, avrà come zona di partenza e arrivo il Centro Commerciale “Gli Orsi” di Biella, dove sabato 22 giugno, dopo le consuete verifiche, alle ore 16:00 il primo concorrente prenderà il via. Il rally si disputerà su due tappe per un totale di 364,47 Km, tra cui alcuni passaggi in notturna. L’arrivo è previsto per domenica 23 giugno alle ore 14:00.

Le  prove speciali sono  dieci (3×2 e 2×2), si parte con la Baltigati di Km 13,12 per poi spostarsi più in alto, a Biolla, con la prova di Noveis di Km 11,66 e la Romanina due di Km 10,92. Tutte le prove saranno da ripetere due volte, una volta di giorno e una volta di notte.

Alla domenica si riparte da Biella alle ore 8:30 per dirigersi a Valdengo per la prova speciale di Valdengo (Km 11,68) e la prova per eccellenza del rally della Lana dei tempi d’oro, la Campore di Km 11,34 in cui troviamo una delle curve più spettacolari dello scenario rallistico italiano, l’inversione dell’università, dove per anni centinaia di spettatori si sono ammassati per vedere le evoluzioni dei piloti.

Solo alle ore 14:00 al centro commerciale “Gli Orsi” si saprà il vincitore della nona edizione del Rally Lana Storico.

La scuderia Biella Corse schiererà nella categoria rally ben cinque equipaggi e due navigatori e nella regolarità sport quattro equipaggi.

Con il numero 46 troviamo la nostra navigatrice “storica” di punta del 2019, Ornella Blanco Malerba che parteciperà al Campionato Italiano con Fiorenza Soave su di una Fiat Ritmo 130 Abarth.

Rosso Ilvo detterà le note a Gianni Brandalese su di una Peugeot 309 GTI numero 56, Manetti Marco e Marori Eric e la loro Volkswagen Golf 16S affronteranno la gara con il numero 76. Il numero 90 sarà sulle portiere della Simca Rally di Gualtiero Frassati e Alessandro Mattioda, di ritorno dalla Susa-Moncenisio, con il numero 101, troviamo Gaetano Paterniti ed Erica Gallo.

Il numero 102 sarà il numero di gara della Fiat 127 di Cassina Marco e Biancotto Alice, mentre il 106 sarà quello della Fiat 127C di Binati Marco e Guelpa Corrado.

Nella regolarità sport il primo a prendere il via con il numero 411 sarà la Peugeot 205 Rally di De Faveri David e Blotto Marco, Sebastiano Paterniti e la figlia Marika prenderanno il via sulla loro piccola Fiat 500 numero 433, mentre con il 437 sarà al via la Fiat 127 di Paolo Tonanzi e Manilo Rubiola, ultimo equipaggio con una A112 Abarth, troviamo la coppia Panetto – Bozza.

Il Presidente Alberto Negri augura a tutti i concorrenti un grande in bocca al lupo.

Per tutte le informazioni della gara puoi visitare il sito rallylanastorico.it

 

SUSA-MONCENISIO E….

La Susa-Moncenisio, gara di slalom per auto storiche e moderne, compie quest’anno 117 anni. Correva l’anno 1902 quando per la prima volta il rombo dei motori ha iniziato a farsi sentire sulla strade della Susa – Moncenisio. Tanti i campioni che sono saliti sul podio, a partire da Vincenzo Lancia su Fiat 24HP, passando per Alfieri Maserati su Isotta-Fraschini, fino ad arrivare a Andrea Grammatico su Kalikart (slalom) e Federico Fracasso su Fiat 500 Giannini per la categoria slalom auto storiche.

Nel 2019, la gara si disputerà il 8 e il 9 Giugno. Sabato dalle 16:30 alle 19:30 e Domenica dalle 7:30 alle 9:30 si terranno le consuete verifiche sia tecniche che sportive, alle 11:30 di domenica le vetture si incolonneranno per visionare il percorso di gara, mentre a partire dalle 13:30 prenderà il via la partenza dello slalom con la prima manche. Alle ore 18:00 si scoprirà il nome del 117° vincitore della Susa-Moncenisio.

La nostra scuderia avrà due piloti, già conosciuti nel mondo dei rally, che proveranno a dire la loro anche nello slalom. Con il numero 84 troviamo Roberto Bizzini e la sua Opel Kadett GSI 16V, mentre con il numero 103 prenderà il via la A112 Abarth di Gaetano Paterniti.

Per tutte le informazioni della gara clicca QUI

Al rally del Taro, gara valevole come gara nazionale e come I.R.C., la scuderia Biella Corse sarà presente con la BMW 318 IS RS 2.0 di Stefano Franco Bruno, che combatterà per il Trofeo BMW.

WEEK END TRA STORICO E MODERNO

Un fine settimana impegnativo per gli equipaggi della scuderia, tra venerdì e domenica si correranno due gare tra Piemonte e Veneto. Il primo è il rally Il Grappolo, a San Damiano d’Asti, valevole per il campionato di zona, mentre il secondo è il rally storico Campagnolo, a Vicenza, valevole per il campionato italiano auto storiche.

 

Al rally piemontese, in programma sabato 1 e domenica 2 giugno a San Damiano d’Asti, con il numero 78 Paiola Alessandro e Viola Andrea cercheranno la vittoria di classe RST Plus 1.4 con la loro Fiat Grande Punto, prima gara per loro, ma seconda di Campionato di Zona. Il Grappolo prenderà il via da Piazza Libertà Sabato 1 giugno alle ore 18:35 e si concluderà in via Hope domenica 2 giugno alle ore 17:25, dopo aver percorso quasi 79 Km cronometrati, suddivisi in 8 Prove Speciali (Ronchesio 6,75Km – Revigliasco 12,94 Km – Monale 9,67 Km).

 

A Vicenza, prenderà il via la terza prova del campionato italiano auto storiche. Al rally Campagnolo saranno presenti tre navigatori, con il numero 78, Ornella Blanco Malerba detterà le note a Fiorenza Soave sulla performante Fiat Ritmo Abarth 130. Rosso Ilvo navigherà la Volkswagen Golf 1600 numero 79 di Francesco Grassi, mentre nel Trofeo A112 l’esperto Giorgio Severino siederà a destra di Andrea Quercioli.

La gara, prenderà il via alle ore 20:00 da Vicenza e i concorrenti dovranno affrontare la prima prova speciale di Torreselle. Al mattino di sabato 1 giugno, dopo il riordino notturno, gli equipaggi affronteranno i quattro tratti cronometrati, Gambugliano, Muzzolon, Recoaro 1000 e Santa Caterina, che verranno ripetuti per un totale di 106,71Km di Prove Speciali e 318,76 Km totali. L’arrivo sarà alle ore 19.30, in Piazza Marconi a Isola Vicentina.

Per tutte le informazioni sul rally Il Grappolo clicca QUI

Per tutte le informazioni sul rally Campagnolo clicca QUI

 

46° RALLY TEAM 971

Fine settimana all’insegna del rally Team 971, gara organizzata da RTmotorevent e che vedrà i concorrenti impegnati sui tracciati della provincia di Torino. Partenza e arrivo presso Piazza Vittorio Veneto alle ore 19:31 di Sabato 11 Maggio, dove verranno presentati gli equipaggi, piccolo giro per il centro di Settimo Torinese e ingresso al parco partenza in Piazza Campidoglio, dove ci sarà anche la “Rally Fest”.

Domenica mattina partenza vera e propria alle ore 8:01, una piccola sosta per sistemare gli ultimi ritocchi e via verso le prove speciali. Tre i tracciati cronometrati da ripetersi (Verrua Savoia e Moransengo per tre volte, mentre Marentino solo due). Tre le assistenze presso il piazzale Freidano che permetteranno ai concorrenti di sistemare le vetture e di riposare e alle ore 18:39 arrivo e premiazione in Piazza Vittorio Veneto.

La scuderia sarà presente con ben quattro vetture. La Skoda Fabia R5 di Giorgioni Stefano, navigato da Vasini Massimo prenderà il via della gara con il numero 3 sulle fiancate, a seguire con il numero 40 la Fiat Grande Punto Abarth RSTB 1.4 PLUS del giovanissimo Alessandro Paiola navigato da Andrea Viola. Marco Puddu e Tiziano Pieri con la Peugeot 306 S16 RS2.0 saranno al via con il numero 42 e per concludere, con il numero 55, la Citroen Saxo ProdS2 di Gianluca Bizzini, navigato per l’occasione da Rosso Ilvo.

Per tutte le informazioni sulla gara potete cliccare QUI

RALLY VALLI CUNEESI

Anche quest’anno si accendono i motori nella provincia Granda. A Dronero il 26 e 27 Aprile 2019 prenderà il via la venticinquesima edizione del rally nazionale Valli Cuneesi, prima prova del campionato di zona e valevole per il trofeo Renault, trofeo Giorsetti e trofeo Turletti.

Al via della gara, prevista per sabato 27 alle ore 8:41, ci saranno ben 87 equipaggi, tra cui 14 R5 e la Ford Fiesta WRC di Gino Alessandro, seguiti da 24 equipaggi per la dodicesima edizione del Valli Cuneesi storico. Dieci le prove speciali che i concorrenti dovranno affrontare, intervallate da tre parchi esistenza e altrettanti riordini. Si apre con la Brondello di Km 7,00 per poi spostarsi sulla storica Valmala di 9,90 Km e la prova più corta del rally di Km 5,52 , la Lemma. Sosta nella zona industriale di Villar San Costanzo e poi via con la prova speciale di Montemale, la più lunga della gara, di Km 11,85 e la ripetizione sulla Valmala e Lemma. Altra sosta per riparare qualche eventuale problemino alle vetture e via per la terza parte della gara con le prove di Brondello, Valmala e Lemma. Dopo un’altra sosta in assistenza, la prova di Montemale deciderà i nomi dei concorrenti che a Dronero, in Piazza Manuel alle ore 19:41, saliranno sul gradino più altro del podio.

La scuderia Biella Corse sarà presente con tre equipaggi, uno nel rally moderno e due nel rally storico. Con il numero 85 sarà al via sulla Citroen Saxo ProdS2 Gianluca Bizzini, navigato da Angela Tufarelli, con il 219 la Fiat 127 C di Binati – Guelpa cercherà di vincere il terzo raggruppamento, mentre con il numero 223 Cassina – Biancotto lotteranno per portare la loro Fiat 127 sul gradino più alto del secondo raggruppamento.

Per tutte le informazioni potete cliccare QUI


TRA STORICO E MODERNO

Doppio appuntamento per la scuderia Biella Corse. Ad Arezzo, con il numero 41 Ornella Blanco Malerba si cimenterà alle note di Fiorenza Soave sulla Fiat Ritmo 130 TC. Rally valevole per il CIRAS 2019, l’Historic Rally Vallate Aretine, ha come partenza ed arrivo la città di Arezzo e vedrà i concorrenti a sfidarsi su quattro prove speciali da ripetere due volte. Si parte alle 8:30 di sabato 9 Marzo, dove i concorrenti affronteranno subito le prove di Ponte alla Piera di 9,94 Km e la prova La Verna di Km 17,80. Ripetizione dei due tratti cronometrati e nel pomeriggio i due passaggi sulle prove di Portole (km 16,55) e di Rassinata (Km 14,55). Arrivo alle ore 18:57 sempre ad Arezzo.

In Piemonte, invece, la scuderia sarà impegnata al rally dei Vigneti Monferrini. La gara con partenza ed arrivo nella città di Canelli, vede impegnati col numero 45 l’Opel Kadett di Bizzini Roberto e Tufarelli Angela, mentre con il numero 59 troviamo un nuovo navigatore, Bruno-Franco Stefano, alle note di Mussi Manuel, su di una BMW 318 Racing Start.

La gara si svolgerà Sabato 9 e Domenica 10 Marzo a Canelli, dove ci sarà sia la pedana di partenza e arrivo, sia il parco assistenza. Due le prove speciali da ripetere tre volte, la Canelli di 5,10 Km e la Cantina Pianbello di 7,00 Km.

Per tutte le informazioni sulle gare:

Vallate Aretine

Vigneti Monferrini

UNA NAVIGATRICE DA ITALIANO

La stagione rallystica 2019 è partita alla grande per la nostra navigatrice. Classe 1974, residente a Biella, Ornella Blanco Malerba una chiamata così non se l’aspettava proprio. Fiorenza Soave ha deciso che per il 2019 al suo fianco voleva proprio Ornella, una donna allegra, solare, ma che quando serve tira fuori un carattere deciso. Giovane per il mondo dei rally, con otto gare in carriera, ma con solo due ritiri. Esperta sia di gare moderne che di gare storiche, dove ha partecipato con Paola Travaglia al rally della Lana e al Carmagnola, quest’anno affronterà forse la stagione più impegnativa della sua carriera, il Campionato Italiano Storico.

Sette le gare in totale che andrà ad affrontare con l’esperta Fiorenza Soave su di una Fiat Ritmo Abarth 130. Si inizia questo fine settimana con il Rally delle Vallate Aretine, per proseguire con il Rally di Sanremo di metà Aprile. A fine maggio sarà impegnata con il “Campagnolo”, mentre il 22/23 giugno sarà la gara di casa a mettere pressione ad Ornella, con il Rally della Lana Storico.

Quasi due mesi di pausa per riprendere le forze e affrontare a fine Agosto il Rally Alpi Orientali. A settembre si va in “ferie” sulle spettacolari strade del Rally dell’isola d’Elba, forse uno dei rally più belli dal punto di vista paesaggistico. La stagione 2019 si concluderà sotto la maestosa cornice dell’Arena di Verona, con il Rally Due Valli a metà Ottobre.

Una bella e faticosa stagione, supportata dalle officine OMG di Camburzano, che speriamo incoronerà la nostra navigatrice come Campione Italiano Rally Storico femminile 2019.

RONDE DEL CANAVESE 2019

Anche quest’anno la stagione rallystica piemontese prende il via da Rivarolo, con la consueta Ronde del Canavese. L’edizione 2019 è pressoché identica a quella dello scorso anno, la prova di Prascorsano è rimasta invariata, assistenza e riordino a Cuorgnè, mentre direzione gara, sala stampa, partenza e arrivo sono stati collocati presso L’ Urban Center di Rivarolo.

Saranno poco più di un’ottantina gli equipaggi che prenderanno il via sabato sera, tra questi due Ford Fiesta WRC di Gino Alessandro e di Tortone Enrico, sette le R5.

La gara,come detto, prenderà il via con la presentazione degli equipaggi nella serata di sabato 23, mentre lo spettacolo vero e proprio scatterà la domenica mattina alle ore 8:01, quando il primo equipaggio lascerà il parco chiuso in direzione Cuorgnè. Durante i quattro passaggi, tutti gli equipaggi avranno assistenza e riordino a Cuorgnè, mentre solo al termine del quarto passaggio ritorneranno a Rivarolo per la pedana di arrivo.

La scuderia Biella Corse schiererà al via della gara ben cinque vetture e due navigatori. I primi a vedere il tricolore saranno Elvis Grosso e Andrea Nardini che con il numero nove sulle fiancate porteranno per le strade del Canavese una splendida Ford Fiesta R5. Sfogliando l’elenco iscritti troviamo con il numero 42 l’Opel Kadett GSI di papà Bizzini, che per l’occasione sarà navigato da Ilvo Rosso, col numero 51 la Fiat Grande Punto RSTB 1.4 Plus di Alessandro Paiola e Andrea Viola, mentre col numero 83 troviamo la coppia Bizzini Gianluca e Tufarelli Angela sulla loro affidabile Citroen Saxo N2.

Proseguendo troviamo un nuovo equipaggio che ci farà l’onore di gareggiare con la nostra scuderia. Si tratta di Richard Babando ed Erica Cima Eden, con la piccola Citroen C2 RS 1.6.

Sul sedile di destra troviamo al numero 92 Maurizio Rotundo, che navigherà Alessio Bert su di una MG Rover ZR 105 N1 e Giorgio Severino che navigherà la Fiat 600 di Claudio Buffo con il numero 89.

AUGURI DI BUONE FESTE

Il presidente Alberto Negri e Andrea Viola  augurano a tutti i propri piloti e navigatori un Buon Natale ed un Felice Anno Nuovo, ringraziando tutti per la fantastica stagione appena finita, augurano un 2019 ancora migliore.

RONDE DI SPERLONGA

Siamo giunti all’ultimo atto della stagione 2018, Sabato 15 e Domenica 16 a Sperlonga si corre infatti una delle ultime gare della stagione, insieme alle ronde città dei mille e al prealpi master show ed in attesa della chiusura vera e propria con il rally del ciocchetto il prossimo fine settimana.

A Sperlonga ben 120 iscritti si daranno battaglia sulle strade delle provincia di Latina. Sabato 15 alle ore 7:30 prenderà il via la gara con la consegna del road book e le successive verifiche tecniche e sportive.Dalle ore 13:00 alle 16:00 i concorrenti ammessi potranno fare le ricognizioni sul percorso di gara che li vedrà protagonisti a partire dalle ore 17:40.

La gara sarà divisa in due parti, la prima al sabato con tutta la parte burocratica, la partenza e la prima prova cronometrata di 10 km. La seconda parte inizierà alle ore 8:00 di domenica e prevede gli altri tre passaggio sulla PS “La Magliana” e l’arrivo alle ore 18:15.

Biella Corse schiererà ben cinque equipaggi. Col numero 1 prenderà il via la Skoda Fabia R5 di Testa – Bizzocchi, Minchella – Carcone e la loro Citroen DS3 WRC daranno filo da torcere col numero 5 sulle finacate.

Sfogliando l’elenco iscritti, con il numero 36 troviamo la Renault Clio S1600 di Bove – Potenza, il numero 75 è di Rinna – Spinetta e la loro Mini Cooper RSPlus, mentre l’Honda Civic RSPlus numero 105 sarà condotta da De Maio – D’Alonzo.

Per tutte le informazioni della gara potete cliccare QUI

Per le classifiche cliccate QUI