• info@scuderiabiellacorse.it

Archivio mensileGiugno 2019

9° RALLY LANA STORICO

Il Campionato Italiano Rally Auto Storiche è giunto finalmente alla tappa di Biella. Si correrà in questo week end il nono Rally Lana Storico, gara valevole per il CIRAS, TRZ, trofeo A112 e per il Campionato Piemonte-Valle d’Aosta rally storici.

La gara, come da tradizione, avrà come zona di partenza e arrivo il Centro Commerciale “Gli Orsi” di Biella, dove sabato 22 giugno, dopo le consuete verifiche, alle ore 16:00 il primo concorrente prenderà il via. Il rally si disputerà su due tappe per un totale di 364,47 Km, tra cui alcuni passaggi in notturna. L’arrivo è previsto per domenica 23 giugno alle ore 14:00.

Le  prove speciali sono  dieci (3×2 e 2×2), si parte con la Baltigati di Km 13,12 per poi spostarsi più in alto, a Biolla, con la prova di Noveis di Km 11,66 e la Romanina due di Km 10,92. Tutte le prove saranno da ripetere due volte, una volta di giorno e una volta di notte.

Alla domenica si riparte da Biella alle ore 8:30 per dirigersi a Valdengo per la prova speciale di Valdengo (Km 11,68) e la prova per eccellenza del rally della Lana dei tempi d’oro, la Campore di Km 11,34 in cui troviamo una delle curve più spettacolari dello scenario rallistico italiano, l’inversione dell’università, dove per anni centinaia di spettatori si sono ammassati per vedere le evoluzioni dei piloti.

Solo alle ore 14:00 al centro commerciale “Gli Orsi” si saprà il vincitore della nona edizione del Rally Lana Storico.

La scuderia Biella Corse schiererà nella categoria rally ben cinque equipaggi e due navigatori e nella regolarità sport quattro equipaggi.

Con il numero 46 troviamo la nostra navigatrice “storica” di punta del 2019, Ornella Blanco Malerba che parteciperà al Campionato Italiano con Fiorenza Soave su di una Fiat Ritmo 130 Abarth.

Rosso Ilvo detterà le note a Gianni Brandalese su di una Peugeot 309 GTI numero 56, Manetti Marco e Marori Eric e la loro Volkswagen Golf 16S affronteranno la gara con il numero 76. Il numero 90 sarà sulle portiere della Simca Rally di Gualtiero Frassati e Alessandro Mattioda, di ritorno dalla Susa-Moncenisio, con il numero 101, troviamo Gaetano Paterniti ed Erica Gallo.

Il numero 102 sarà il numero di gara della Fiat 127 di Cassina Marco e Biancotto Alice, mentre il 106 sarà quello della Fiat 127C di Binati Marco e Guelpa Corrado.

Nella regolarità sport il primo a prendere il via con il numero 411 sarà la Peugeot 205 Rally di De Faveri David e Blotto Marco, Sebastiano Paterniti e la figlia Marika prenderanno il via sulla loro piccola Fiat 500 numero 433, mentre con il 437 sarà al via la Fiat 127 di Paolo Tonanzi e Manilo Rubiola, ultimo equipaggio con una A112 Abarth, troviamo la coppia Panetto – Bozza.

Il Presidente Alberto Negri augura a tutti i concorrenti un grande in bocca al lupo.

Per tutte le informazioni della gara puoi visitare il sito rallylanastorico.it

 

SUSA-MONCENISIO E….

La Susa-Moncenisio, gara di slalom per auto storiche e moderne, compie quest’anno 117 anni. Correva l’anno 1902 quando per la prima volta il rombo dei motori ha iniziato a farsi sentire sulla strade della Susa – Moncenisio. Tanti i campioni che sono saliti sul podio, a partire da Vincenzo Lancia su Fiat 24HP, passando per Alfieri Maserati su Isotta-Fraschini, fino ad arrivare a Andrea Grammatico su Kalikart (slalom) e Federico Fracasso su Fiat 500 Giannini per la categoria slalom auto storiche.

Nel 2019, la gara si disputerà il 8 e il 9 Giugno. Sabato dalle 16:30 alle 19:30 e Domenica dalle 7:30 alle 9:30 si terranno le consuete verifiche sia tecniche che sportive, alle 11:30 di domenica le vetture si incolonneranno per visionare il percorso di gara, mentre a partire dalle 13:30 prenderà il via la partenza dello slalom con la prima manche. Alle ore 18:00 si scoprirà il nome del 117° vincitore della Susa-Moncenisio.

La nostra scuderia avrà due piloti, già conosciuti nel mondo dei rally, che proveranno a dire la loro anche nello slalom. Con il numero 84 troviamo Roberto Bizzini e la sua Opel Kadett GSI 16V, mentre con il numero 103 prenderà il via la A112 Abarth di Gaetano Paterniti.

Per tutte le informazioni della gara clicca QUI

Al rally del Taro, gara valevole come gara nazionale e come I.R.C., la scuderia Biella Corse sarà presente con la BMW 318 IS RS 2.0 di Stefano Franco Bruno, che combatterà per il Trofeo BMW.